News

Transumanza candidata a patrimonio dell’umanità Unesco

“La Transumanza” candidata a diventare patrimonio culturale immateriale dell’umanità Unesco.

La richiesta è stata presentata ufficialmente a Parigi dall’Italia, Paese capofila insieme a Grecia e Austria. Lo fa sapere il ministero delle Politiche agricole.

Con la firma del dossier di candidatura transnazionale viene quindi avviato il processo di valutazione internazionale che porterà alla decisione, da parte del Comitato di governo Unesco, nel novembre 2019.

La Transumanza rappresenta la migrazione stagionale di greggi, mandrie e pastori che, insieme a cani e cavalli, si spostano in differenti zone climatiche, percorrendo le vie semi-naturali dei tratturi. Una pratica tradizionale che è anche attività economica sostenibile caratterizzata da un rapporto peculiare tra uomo e natura, praticata nel nord, nel centro e sud Italia, partendo dalla Lombardia e dalla Val Senales in Alto Adige fino ad Amatrice nel Lazio, da Anversa degli Abruzzi fino a Frosolone in Molise, passando per il Gargano in Puglia e la Sardegna.

Transumanza sull’Altopiano di Asiago. Foto @ Youtube

Una pratica che unisce l’Italia ma che per ragioni geografiche avviene in maniera diversa. Infatti, mentre al Sud le greggi e le mandrie si spostano in orizzontale, al nord invece lo spostamento avviene in verticale, col cambio di quota dell’alpeggio.

«Ci riempie di orgoglio questa candidatura – ha detto Andrea Olivero, vice ministro alle Politiche Agricole – in quanto è l’unica per quest’anno del settore agricolo e valorizza una pratica che rinnova il profondo legame tra uomo, prodotto e paesaggio».

L’iniziativa che ha portato alla candidatura Unesco è partita nel 2015 da un gruppo di azione locale del Molise che ha riunito tutti i pastori transumanti locali, cui si sono aggiunti colleghi campani, laziali, pugliesi e abruzzesi. Nel 2017 si sono poi unite Austria e Grecia.

 

 

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close