NewsSport

Olimpiadi delle Dolomiti: raggiunto l’accordo tra Veneto, Trentino e Alto Adige

Incontro ieri a Venezia tra il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi e il presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher

Tra i temi all’ordine del giorno anche l’ipotesi dell’organizzazione delle Olimpiadi del 2026, per cui Zaia nelle settimane scorse aveva lanciato una candidatura delle Dolomiti coinvolgendo anche il Trentino-Alto Adige, ricevendo una reazione piuttosto fredda da Bolzano, che aveva avanzato dubbi sulla sostenibilità dei Giochi

Pare invece che dopo i colloqui di ieri sia emersa una piena convergenza sulla candidatura, avanzata dal Veneto e sostenuta dal Trentino, per le Dolomiti Unesco, con Cortina città capofila.

Entrambi i presidenti Rossi e Kompatscher hanno confermato a Zaia l’interesse e la possibilità di mettere a disposizione impianti e strutture esistenti dei propri territori per ospitare il grande evento sportivo: anche l’utilizzabilità di tali risorse dovrà trovare compiuta valutazione nel dossier che dovrà accompagnare la candidatura. 

 
I Giochi olimpici, hanno convenuto i tre presidenti, dovranno essere sostenibili anche da un punto di vista trasportistico e del rispetto ambientale e pertanto dovrà essere avviato un serio approfondimento in tal senso per quanto riguarda l’intera area delle Dolomiti Unesco, con particolare riferimento all’anello ferroviario delle Dolomiti.
 
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close