News

Locomotiva Riva ritrovata in Nebraska

immagine

RIVA DEL GARDA — Per tanti anni, nei primi del Novecento quando le auto erano di là da venire, ha fatto su è giù lungo i binari che collegano Mori, Arco e Riva del Garda. Le sue foto, fanno ancora capolino nei musei, nelle stazioni storiche della linea e nei racconti tramandati di padre in figlio. Poi per oltre un secolo è sparita. E’ stato l’assessore alle Opere pubbliche del Comune di Riva a ritrovare la locomotiva Riva 2360: dall’altra parte dell’oceano, in America.

La storica locomotiva, che si arrampicava sulle lussureggianti rive del Lago di Garda, si trova oggi nel giardino zoologico di Omaha, in Nebraska. Come ha varcato l’oceano? La sua storia pare tratta da un film d’avventura.
 
La locomotiva fu costruita dalla Krauss in Austria nel 1890. Era una delle tre locomotive della Mar, la ferrovia Mori, Arco, Riva. Entrò in servizio ai primi del Novecento e percorse la linea gardesana fino al 1915, quando i danni subito dal collegamento ferroviario a causa della guerra fecero optare per la sospensione del servizio.
 
La Riva 2360 fu trasferita alle ferrovie militari austriache. Nel 1918 la locomotiva era nella città di Stryj in Polonia (ora Ucraina) dove rimase fino al 1939. Di essa si persero le tracce fino al 1945 quando ricomparve al servizio della ferrovia federale rumena sulla linea di “Alba Julia-Zlatna” con il numero 395-104 e dove rimase attiva fino al 1968.
 
Come nei film sugli "incredibili viaggi di…", dal 1968 al 1973 la proprietà del locomotore passò alla Plasser & Theurer di Vienna, in Austria. Nel 1974, in seguito ai contatti intercorsi fra Austria e Stati Uniti, la locomotiva è stata donata al giardino zoologico di Doorly, dal presidente dell’azienda Joseph Theurer. Sarebbe stata usata sulla ferrovia del giardino zoologico di Omaha e lì rimase fino ai giorni nostri.
 
Con un accortezza. In America sono stati ricostruiti gli ingranaggi e il locomotore riconvertito da carbone in olio. Inoltre sono stati aggiunti i freni ad aria compressa. Ma volete mettere il fascino di quella scia di vapore… 
 
WP

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close