News

Caccia, Prestigiacomo: testo non concordato

immagine

ROMA — Dura presa di posizione del ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo sul testo di legge sulla caccia arrivato in aula al Senato. La Prestigiacomo ha detto che quel documento non è condiviso dal suo Ministero.  

”L’accordo definito in Senato fra Ministero dell’Ambiente, dell’Agricoltura e delle Politiche comunitarie sugli emendamenti in materia di caccia alla Comunitaria 2009 prevedeva un testo molto chiaro" fa sapere il ministro attraverso una nota alla stampa. "Si prevedeva che le regioni e le province autonome potessero determinare i limiti dei periodi della caccia solo sulla base di analisi scientifiche che dovevano essere preventivamente validate dall’Ispra".
 
"Il testo che si sta portando in votazione in aula a Palazzo Madama invece  – precisa la Prestigiacomo – è diverso da quello sul quale è stato raggiunto l’accordo ed apre ad interpretazioni estensive che lascerebbero intendere che l’Ispra dà un parere ma che la validazione di tale parere possa essere rimessa ad altro, non determinato, soggetto".

"Tale testo non è condiviso dal Ministero dell’Ambiente” denuncia il ministro.”E’ ora di smetterla – avverte – di tentare, attraverso giochi di parole, di lasciare margini di ambiguità su un tema cosi’ delicato e sul quale la posizione del Governo, nei suoi ministeri competenti, è ben chiara”.

 
WP

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close