News

Il Vulcano Mayon fa paura

immagine

MANILA, Filippine — Sono giorni di tensione nell Filippine per la ripresa dell’attività del vulcano Mayon, che da oltre 48 ore sta eruttando cenere sulla vicina città di Legazpi. Le autorità hanno deciso l’evacuazione della zona.

Nell’ultime ore circa 45mila persone sono state evacuate dalla provincia di Albay. Pesanti le ripercussione dell’attività del vulcano sulla vita quotidiana. Passeggiare per strada o muoversi in auto nella città era diventato praticamente impossibile per la cenere e le polveri magmatiche che la montagna sta riversando nell’area.
 
La gente è stata dunque costretta ad abbandonare le case anche in vista di un un possibile aumento dell’attività del vulcano.Gli sfollati sono stati accolti in alcune scuole di altre zone del Paese trasformate temporaneamente in centri di accoglienza.
 
WP

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close