• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi

Karakorum, 100 anni fa il Duca Abruzzi

immagine

ROMA — Cento anni fa Luigi Amedeo di Savoia, Duca degli Abruzzi, esplorava per la prima volta il massiccio del Karakorum. In questi giorni due importanti incontri, a Roma e a Torino, celebrano il centenario di quella spedizione per ripercorrere insieme le tappe fondamentali del sodalizio Italia-Pakistan di ieri, di oggi e anche di domani, grazie ad alcuni progetti di collaborazione internazionale, come quelli del Comitato EvK2Cnr.

Sulla scia del Duca degli Abruzzi, del suo viaggio nelle terre selvagge e aspre del Karakorum, verso quella vetta, la seconda del mondo, che sarebbe diventata la montagna degli italiani. Il legame tra Pakistan e Italia, suggellato nel 1954 con la conquista della cima del K2, è tutt’altro che estinto e anzi guarda avanti al futuro più forte che mai. 

Per questo il centenario della spedizione esplorativa di Luigi Amedeo di Savoia viene celebrato sia qui che a Islamabad, con una serie di incontri importanti.

Il primo avrà luogo domani presso il Circolo degli Esteri di Roma, dove la Società Geografica Italiana, in collaborazione con il CTS, ha organizzato una serata in suo onore. Durante l’incontro verrà presentato il volume “Luigi Amedeo di Savoia Aosta Duca degli Abruzzi, Esploratore”, un libro curato dalla geografa Nadia Fusco e pubblicato in 200 esemplari numerati. All’incontro parteciperanno anche Umberto Vattani, Presidente Circolo degli Esteri, Franco Salvatori, Presidente Società Geografica Italiana, Luigi Vedovato, Presidente CTS, Libero Andreatta, Vicepresidente Opera Romana Pellegrinaggi, Agostino Da Polenza, Presidente Comitato EvK2Cnr, il Sindaco di Roma Gianni Alemanno e Amedeo di Savoia Duca d’Aosta.

Il secondo appuntamento invece si terrà a Torino la settimana prossima. L’Associazione Luigi Amedeo di Savoia Duca degli Abruzzi in collaborazione con la Fondazione Tancredi di Barolo Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia e il Comitato EvK2Cnr ha organizzato l’incontro “Fare ‘Scuola’ sulla via del Karakorum a 100 anni dalla Spedizione del Duca degli Abruzzi’.

All’evento, che si terrà alle ore 18 a Palazzo Barolo, parteciperanno Amedeo di Savoia Duca d’Aosta, Pompeo Vagliani, Presidente del Museo della Scuola, il giornalista Marco Grandi e Marco Demarie, Direttore Centro Studi della Compagnia di San Paolo. Interverrà poi in collegamento videoconferenza anche Da Polenza da Islamabad, dove in quei giorni si terranno le celebrazioni del centenario del Duca degli Abruzzi.

Per il 14-15 e 16 dicembre 2009 infatti, il Comitato EvK2Cnr ha organizzato nella capitale pakistana una serie d’eventi ad hoc. Presso la National Art Gallery House ci saranno mostre, festival e tanto altro, a suggello di un’intesa fra i due paesi che nell’ultimo secolo non è mai venuta meno. La prima giornata di eventi prevede l’apertura della mostra fotografica dedicata al Duca degli Abruzzi “Cent’anni dopo: lungo il percorso del Duca nella spedizione in Karakorum”.

Una manifestazione di carattere culturale che si inserisce nel più ampio il ventaglio di iniziative all’interno del progetto di cooperazione allo sviluppo “Seed”, che il Comitato Evk2Cnr metterà in atto nei prossimi anni in Pakistan.

Il progetto infatti si concentrerà sulle zone a Nord del Pakistan dove cercherà di dare un nuovo impulso economico e sociale, pur nel rispetto della cultura e delle tradizioni locali. Tante le iniziative: dal trattamento delle gemme alle stazioni di monitoraggio atmosferico in alta quota, dagli impianti di trasformazione della frutta allo sviluppo
sostenibile, alla scolarizzazione.


Nella foto il duca degli Abruzzi tra due guide valdostane nella foresta pluviale del Ruwenzori – courtesy of circolopolare.com

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.