News

Milano, premiato il film su Mondinelli

immagine

MILANO — “Oltre i quattordici 8000”, il film documentario di SkySport su Silvio "Gnaro" Mondinelli, sesto uomo al mondo ad aver salito i 14 ottomila della Terra senza ossigeno, ha vinto la prestigiosa menzione d’onore al festival internazionale "Sport Movies & TV 2009” dedicato al cinema ed alla televisione sportiva. Il filmato, andato in onda quest’estate sulle reti Sky, è stato realizzato dalla giornalista Dody Nicolussi.

Il festival, considerato il più importante del settore, è organizzato dalla Federation International Cinema Television Sportifs, organismo riconosciuto dal CIO (Comitato Internazionale Olimpico) a cui sono affiliate 102 Nazioni. La giuria, composta da esperti internazionali, ha eletto vincitore il film ufficiale dei Giochi Olimpici di Pechino “The Everlasting Flame: Beijing Olympics 2008” della China Central Television e ha assegnato la “mention d’honneur” al film su Mondinelli nella categoria “Documentary Great Champion”.

Dody Nicolussi, regista, conduttrice e voce narrante del film, prodotto da SkySport, ha raccontato in 42 minuti la storia alpinistica e personale di Gnaro Mondinelli, un uomo per cui la montagna è una scelta di vita e viene sempre vissuta nel rispetto delle regole.

Nel film Mondinelli racconta la sua vita, la passione, la fatica, il desiderio di libertà, i momenti difficili a volte tragici, la lontananza dalla famiglia, il rischio e i numerosi salvataggi ai compagni in difficoltà. Ma anche il dolore per la perdita di un compagno di cordata, o la gioia immensa portata da queste incredibili avventure.

Il film "Oltre i 14 ottomila" ha sbaragliato un’agguerrita concorrenza: 180 le opere selezionate, tra le 960 pervenute da 44 nazioni. La premiazione si è svolta nei giorni scorsi a Milano nella Sala Alessi, nella austera cornice di Palazzo Marino. A consegnare i riconoscimenti, il Presidente del Consiglio Comunale Manfredi Palmeri e l’assessore allo sport del Comune di Milano Alan Rizzi, alla presenza di ospiti internazionali come Yana Batirshina, Dick Fosbury, Evgeny Bogatyrev, Muge Bayraktar, Nguyen Thanh Lam e di alcuni dei protagonisti delle opere in concorso come Dario Ballantini, Enrico Beruschi, Marcello Cuttitta.

La pellicola vincitrice, dedicata alle Olimpiadi di Pechino, oltre a ricevere l’“Excellence Award 2009”, ha ricevuto anche il “Trofeo Candido Cannavò per lo spirito olimpico”.

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close