• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Arrampicata

“Impresa da leggenda. Il mito El Capitan scalato senza corda” di Enrico Martinet da La Stampa

Testo di Enrico Martinet, da La Stampa Montagna del 6/06/2017

«Odio avere fretta». Alex Honnold però scala veloce. Si è infilato in una fessura del granito dello Yosemite e dopo 900 metri di muro è entrato nella storia dell’arrampicata. Massima esposizione e velocità incredibile: 3 ore e 56 minuti. Sul tempio della modernità dell’alpinismo, El Capitan, quel «muso» di verticalità e strapiombi della Sierra Nevada in California. Alex, 31 anni, vagabondo, un camper come casa («Molto ben attrezzato»), si è arrampicato senza piantare un chiodo, infilare dadi o friend nella fessura della via «Free Rider», perfino senza corda. In «free solo», questo il termine tecnico. Qualcuno dice «roba da suicidi», altri «il massimo della scalata». Non c’è possibilità di errore, tutto deve essere perfetto. Pare di tornare ai primi anni del Novecento, quando Paul Preuss, giovane austriaco, si era inabissato in un pensiero purista: nessun chiodo, corda solo se in emergenza. Continua a leggere l’articolo su La Stampa

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.