News

Usa, poliziotti morti in un crepaccio vulcanico

immagine

LOS ANGELES, California — Terribile morte per tre agenti di polizia sugli sci. Sulla Montagna del Mammut, in California, i tre sciatori sono caduti in un crepaccio vulcanico coperto dalla neve, dal quale fuoriescono emissioni gassose. Un quarto agente è sopravvissuto ed è stato soccorso.

Il crepaccio si trova su un fianco della montagna alta oltre 3.500 metri, nella Sierra orientale, regione montagnosa vulcanicamente attiva, a circa 400 km a nord di Los Angeles. Proprio in quella zona le tre vittime stavano delimitando il crepaccio quando la neve che ricopriva il burrone è crollata e loro sono caduti, facendo un salto di oltre sette metri.

Gli altri agenti della pattuglia hanno provato a salvarli senza però riuscire, probabilmente perché rimasti intossicati dai gas provenienti dalla feritoia nel terreno. Al momento si ignora ancora se ad uccidere i tre siano stati la caduta o i gas.

Il crepaccio sulla Montagna del Mammut, una sorta di geyser o di fumarola, è conosciuto, ma la neve abbondante ne aveva coperto e occultato la segnaletica precauzionalmente disposta e i poliziotti la stavano ripristinando. La neve scesa quest’inverno nella regione rappresenta un caso eccezionale per la California. Da ottobre fino ad oggi sono caduti 15,85 metri di neve. Più del massimo livello precedente raggiunto durante stagione invernale del 1992-1993, che era di 15,67 metri.

Elisa Lonini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close