News

Vigne di montagna, oggi parte il censimento

immagine

TORINO — Irti vigneti dove la vite, producendo poco dà splendidi grappoli, da cui nascono vini dal singolare profumo e sapidità. I vini di montagna prendono sempre più piede nel mercato ma ancora non c’è un censimento preciso delle vigne produttrici. A farlo ci ha pensato oggi l’unione nazionale comunità montane.

Ad avviare l’iniziativa sarà l’Alta Val Lemme Alto Ovadese, capofila del progetto finanziato dal Distretto vini, con la collaborazione tecnica di Vignaioli Piemontesi e di “Barolo & Co.”. Nella valle, a Lerma, è già stato costruito un centro tecnico di servizi per la vinificazione.
Il Distretto ha approvato nel piano 2006 dei progetti di ricerca uno studio sulle vigne di montagna. A volerlo è stato Lido Riba, presidente di Uncem Piemonte, in collaborazione con le comunità montane delle province di Torino, Cuneo, Asti e Alessandria. La presentazione dello studio avverrà domani, 7 aprile, a Vinitaly, presso la fiera di Verona, nello spazio incontri della Regione Piemonte.
 
Elisa Lonini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close