News

Oetzi, i Simon rifiutano l'accordo

immagine

BOLZANO — E’ saltato all’ultimo momento l’accordo con la famiglia Simon per la ricompensa relativa allo scoperta della mummia del Similaun. A mandare all’aria la trattativa con la Provincia di Bolzano sarebbe stata una dichiarazione del governatore altoatesino Luis Durnwalder che non sarebbe piaciuta agli scopritori di Oetzi.

Quando ormai sembrava fosse concluso, l’annoso contenzioso relativo alla ricompensa degli scopritori della mummia del Similaun si riapre. Non è ancora chiaro quale sia stata la frase di Durnwalderche responsabile dell’irrigidimento della posizione di Erika Simon e dei suoi figli. Secondo alcune fonti, probabilmente quella che affermava che la famiglia tedesca avrebbe potuto ricevere l’indennizzo – pari a 150mila euro – già tre anni fa.
 
Certo è che la ragione accampata per la mancata firma dell’accordo riguarda una dichiarazione infelice del governatore altoatesino. Una frase che avrebbe fatto commentare a Georg Rudolphil, legale della famiglia di Norimberga, "Non siamo stupidi crucchi".
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close