News

Oggi si celebra la Giornata mondiale dell’acqua

immagine

ROMA — Si celebra oggi in tutto la Giornata mondiale dell’acqua. I dati sul prezioso elemento, indispensabile alla vita, tuttavia non sono confortanti. Stando alle ultime ricerche, molti fiumi sarebbero a rischio.

Calotte polari, ghiacciai, nevi perenni, sono loro la principale riserva di acqua dolce, con il 68,7 per cento di quella disponibile sul pianeta. Laghi e fiumi costituiscono una minima parte del patrimonio idrico di acqua dolce del globo, meno dell’1 per cento del totale. Ciònonostante è proprio all’interno dei bacini fluviali che vive la grande quantità di pesci e invertebrati.
 
Stando alle ricerche i fiumi subirebbero pesantemente gli effetti di deforestazione, pascoli e opere agricole. Per questo, un passo importante è la progettazioni di interventi adeguati, volti ad evitare esondazioni senza però snaturare i percorsi originari in armonia con l’ambiente circostante.
 
Obiettivo non facile. Ne sanno qualcosa in provincia di Cuneo. Dove è stato attivato un progetto per il torrente Maira.
 
Il Maira scorre per due chilometri e mezzo nel comune di Savigliano, in un tratto ricco di vegetazione e di fauna fatto parco cittadino. Il progetto, proposto dall’Agenzia interregionale per il Po, propone di canalizzare e cementare le sponde. L’iniziativa è stata fermata dal “Comitato di difesa Maira Savigliano” che accusa l’ente di non rispettare la naturalità e di esser in contrasto con la direttiva europea che riguarda le acque.
 
In alternativa al progetto, il Comitato ha proposto un’opera di naturalizzazione delle acque, che tenga conto degli aspetti geomorfologici ed ecologi accanto a quelli più strettamente idraulici.
 
Elisa Lonini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close