Turismo

Nuovo bivacco in Vallombrosa

immagine

FIRENZE — E’ stato inaugurato nei giorni scorsi un nuovo bivacco nella riserva naturale di Vallombrosa, sull’Appennino Tosco-Emiliano. La struttura, denominata "Soglio", è stata realizzata nella porzione più settentrionale dell’area protetta, a circa 1000 metri d’altezza.

Il bivacco, facilmente raggiungibile a piedi dalla strada che collega Vallombrosa alla Consuma, è stato costruito dagli operai del Corpo Forestale dello Stato, utilizzando perloppiù materiali di provenienza locale come il legname e la pietra che riveste l’esterno.
 
La struttura, di modeste dimensioni, rimarrà ad accesso libero. E offrirà riparo gratuito ai visitatori e agli escursionisti che frequentano l’area naturale. Al suo interno ci sono arredi funzionali e un caminetto che permette di riscaldarsi nelle giornate piovose.
 
Sono diverse le persone che in ogni stagione dell’anno visitano questo angolo suggestivo della Toscana. Anche d’inverno. Negli anni Sessanta la zona era stata rilanciata turisticamente con la realizzazione di una stazione sciistica sulla vetta del Monte Secchieta (tre piste da sci alpino e una lunghissima per il fondo). Vallombrosa seppe comunque offrire un’immagine turistica di livello elitario rispetto a altre località turistiche montane della Toscana.  

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close