News

Valbondione, osservatorio a 1300 metri

immagine

VALBONDIONE, Bergamo — Tutto pronto per l’inaugurazione de nuovo osservatorio floro-faunistico della Valbondione, prevista per sabato 20 settembre alle 11 di mattina. Situata a quota 1300 metri, la struttura è dotata di riscaldamento, servizi, ambienti in grado di fornire ospitalità ai pastori e ai guardiacaccia e persino di una sala proiezioni.

A due anni dall’inizio dei lavori, nella primavera del 2006, è finalmente pronto il nuovo osservatorio della Valbondione. La struttura che permetterà di ammirare la flora e la fauna del posto, va a sostituire alcuni vecchi ricoveri utilizzati dai pastori durante l’alpeggio.
 
All’inaugurazione prenderanno parte anche il presidente della provincia di Bergamo, Valerio Bettoni e il sindaco di Valbondione, Benvenuto Morandi che ha fatto presente le possibilità di utilizzo della struttura: olte a essere utile come centro di osservazione, il centro potrà essere usato anche come un ricovero per i pastori nella fase dell’alpeggio estivo, o come luogo di primo soccorso durante il maggior afflusso turistico. Inolte l’opera sarà un valido appoggio per i guardiacaccia della riserva Barbellino e Belviso, per il Cai e le scolaresche.
 
"Sarà un luogo di informazione – ha affermato Morandi – sulla storia e l’economia dell’Alta Val Seriana, così fortemente legata allo sfruttamento delle miniere e dell’agricoltura come fonti economiche principali".
 
Il progetto è costato 180mila euro con un contributo di 120mila euro da parte del Parco Nazionale delle Orobie per la sistemazione delle via di accesso all’osservatorio e per la cartellonistica stradale.
 
La struttura sarà dotata di tutti i servizi di prima necessità. Il direttore dei lavori, l’ingegner Mario Marzani ha spiegato che la luce elettrica sarà fornita grazie ad un impianto fotovoltaico dotato di alcun batterie per accumulare energia solare, che i servizi igenici avranno un adeguato impianto di scarico e che sarà presente una stufa per il riscaldamento.
 
All’interno dell’opera ci sarà anche una sala proiezioni da 50 posti.
 
 
Emanuela Brindisi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close