Ambiente

Rovereto: l’asfalto mangia lo smog

immagine

ROVERETO — In Trentino tengono molto all’ambiente. Tanto che nella cittadina di Rovereto è partito da due anni un programma di sperimentazione di asfalto mangiasmog e di tecnologie ecologiche.  

Ebbene, dopo due anni sono stati pubblicati i risultati della posa del nuovo asfalto e sono molto positivi. Con la nuova pavimentazione a Rovereto sono stati ridotti dal 30 al 50 per cento gli ossidi di azoto, l’anidride solforosa e solforica e i composti organici volatili.
 
Lo ha reso noto oggi il Comune citando i dati rilevati dall’azienda che lo produce, l’Iterchimica. In particolare, i monitoraggi effettuati in via Benacense e in altri tratti sperimentali, evidenziano una riduzione di ossidi di azoto fino al 40 per cento, dell’anidride solforosa e solforica fino al 30 per cento e dei Cov della metà.
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close