Turismo

Charvensod acquista il rifugio Arbolle

immagine

AOSTA — Quattrocentomila euro. E’ questa la cifra stanziata dal Consiglio comunale di Charvensod per l’acquisto del bel rifugio Arbolle, che si trova sotto la Becca di Nona e il Mont Emilius.

Per far fronte alla spesa, l’assemblea ha deliberato una variazione al bilancio di previsione 2008-2010. Il rifugio alpino era di proprietà della Cooperativa "Haut Charvensod", costituita nel 1979 per gestire la struttura e ora messa in liquidazione.
 
Posto nelle vicinanze dell’omonimo lago, il rifugio Arbolle offre 66 posti letto (di cui 42 in camerette da due e quattro posti e 24 in un classico camerone), sala – bar – ristorante con cucina tipica valdostana, saletta per proiezione di filmini e diapositive.
 
Si tratta del punto di partenza per le magnifiche escursioni ai 3557 m del Mont Emilius, raggiungibile anche attraverso una via ferrata alpinistica. La zona offre inoltre la possibilità di escursioni di facile/medio impegno, nonché due falesie attrezzate per l’arrampicata sportiva. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close