Ambiente

Valtellina: allarme insetto divora boschi

immagine

SONDRIO — Si nutre dell’interno dei fusti delle conifere causandone l’ingiallimento delle foglie e la morte. Protagonista un insetto misterioso e fatale che sta infestando l’Alta Valtellina e che sta mettendo in allarme l’intera comunità montana.

Si chiama Bostrico e si tratta di un piccolo insetto di forma cilindrica di colore bruno-rossiccio che a causa della sua voracità sta distruggendo ettari di vegetazione nell’Alta Valtellina, in provincia di Sondrio.
 
Comportandosi come un agente infestante si sta diffondendo tra le conifere delle montagne lombarde. Il fatale insetto si attacca ai fusti delle piante e scava delle gallerie sotto la corteccia causandone la morte per interruzione del trasporto di linfa.
 
Oltretutto gli adulti dell’insetto svernano dentro i tronchi degli alberi e poi in primavera ricompaiono creando nuovi focolai di infestazione.
 
La Comunità montana della zona sta cercando le possibili soluzioni per salvaguardare il patrimonio boschivo dalla distruzione. Per ora sembrerebbe che l’unico metodo conosciuto per far fronte al bostrico sia quello di prendere delle piante che facciano da esca e poi di bruciarne i tronchi.
 
Sembrerebbe che il primo avvistamento dell’insetto sia stato fatto nel 2004 da Roberto Scherini che ne denunciò la presenza su della legna secca sui pendii del monte Reit, barriera naturale di calcare e dolomia alta 3075 metri. Ora l’uomo è corso in aiuto alla Comunità montana, con i suoi ultimi studi e indagini sull’insetto.
 
 
Emanuela Brindisi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close