News

Alpini sull’Ortigara nonostante la pioggia

immagine

ASIAGO, Vicenza — La pioggia battente non ha fermato gli alpini diretti sull’Ortigara per lo storico pellegrinaggio in occasione del 90esimo anniversario della fine della Grande guerra. Erano centinaia, ieri, le penne nere radunate sugli oltre duemila metri della chiesetta di Cima Lozze per le cerimonie commemorative ai caduti.

Come ogni anno a partire dal 1920, anno della prima adunata, ieri si è svolto l’annuale pellegrinaggio degli alpini sul Monte Ortigara. Neanche la pioggia ha fermato i moltissimi che sono partiti dalle pendici del monte per giungere sulla Cima Lozze e celebrare, ai piedi della colonna mozza in memoria dei caduti, la S. Messa alla presenza delle autorità della zona. Al termine della celebrazioni è stato allestito, dagli stessi alpini, uno stand gastronomico.
 
L’Ortigara, conosciuta anche come "calvario degli Alpini", è un posto sacro per tutti gli alpini che vogliono ricordare le numerose vittime e i tragici eventi che videro protagonista questa montagna durante la grande Guerra.
 
Le celebrazioni quest’anno hanno avuto una rilevanza storica particolare poichè concidevano sia con il 90esimo anniversario della Grande Guerra, sia con il 50esimo anniversario del capitello dedicato alla Madonna degli Alpini dell’Ortigara.
 
 
Emanuela Brindisi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close