Turismo

Messner: Cortina rovinata dalle case

immagine

CORTINA, Belluno — "Le seconde case saranno la rovina di Cortina". Questo l’avvertimento di Reinhold Messner alla località turistica veneta, dove ieri sera ha presentato il suo libro. Secondo il celebre alpinista, le seconde case uccideranno il turismo in montagna e soprattutto le storiche tradizione alpine che hanno reso celebri località come Cortina d’Ampezzo.

Alberghi che si trasformano in condomini. Appartamenti venduti a 15mila euro al metro quadrato. E un paese sempre più spopolato, nelle mani di forestieri che trascorrono qui pochi giorni all’anno. E’ questa, secondo Reinhold Messner, la triste situazione di Cortina d’Ampezzo, una delle più storiche e rinomate località turistiche delle Alpi italiane, che ad oggi vivrebbe un momento di recessione.
 
La notizia è stata riferita dal Corriere delle Alpi, che ha catturato l’opinione di Messner sul turismo montano durante un incontro al museo del Monte Rite con alcune autorità locali e giornalisti stranieri. Qui il noto alpinista ha invitato chi si occupa di politica a fare qualcosa per salvare il turismo alpino dall’impoverimento che arriverebbe dal proliferare delle seconde case nelle località di vacanza.
 
"In Tirolo c’è una legge – ha detto Messner – per cui solo chi vive e lavora sul posto può acquistare case. Anche in Italia bisognerebbe avere il coraggio di varare analoghi provvedimenti: le seconde case portano all’impoverimento del territorio".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close