News

Violenta grandinata, danni a Bolzano

immagine

BOLZANO — Una grandinata da record si è abbattuta ieri pomeriggio sul territorio di Bolzano. Un violento acquazzone durato appena 15 minuti, ha provocato l’allagamento di diverse vie, mentre chicchi di ghiaccio grandi come noci hanno causato il ferimento di 3 persone e il danneggiamnto di quasi il 90 per cento delle colture.

Era dal 1978 che non si abbatteva sul capoluogo altoatesino e il territorio circostante una grandinata di queste entità. Ieri pomeriggio dopo le 17 chicchi di ghiaccio dalle dimensioni di oltre tre centimetri di diametro e dal peso di 10-15 grammi sono caduti su campi, edifici e pedoni, casaundo in soli 15 minuti danni notevoli.
 
Il traffico è rimasto bloccato per via degli allagamenti, dei semafori in tilt e degli alberi al suolo. Auto con parabrezza sfondati, pannelli solari rotti, finestre, vetrine di negozi e serre in frantumi hanno messo in ginocchio diverse zone di Bolzano.
 
Tre persone sono rimaste contuse dalla grandine: un uomo che stava cercando di salvare le colture del suo orto è stato colpito a un occhio da un chicco, un altro si è fratturato un polso e una donna è scivolata ferendosi a una gamba.
 
Ancora presto per calcolare i danni all’agricoltura, dalle viti ai meleti in fase di maturazione. Secondo le prime stime però, solo nel territorio di Bolzano e del vicino paese di Terlano sarebbe stato danneggiato il 90 per cento dei raccolti, per un totale di mille ettari di frutteti devastati.
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close