News

Al Palamonti la battaglia del Trafoj

immagine

BERGAMO — Una delle battaglie più "alpinistiche" della storia, combattuta sul fronte dell’Ortles-Cevedale – il più alto di tutta la Grande Guerra – e raccontata attraverso spettacolari foto d’epoca. Sarà la storia della Trafojer, nella prima guerra mondiale, a far da protagonista questa sera al Palamonti, in una serata multimediale condotta da Giovanni Peretti e organizzata dalla Commissione Medica del Cai Bergamo.

Siamo alla fine dell’estate del 1917. L’esercito austro ungarico, il 27 agosto, scava un’impressionante galleria nel ghiaccio della parete Nord della Cima di Trafoi (Trafojer Eiswand, 3.559 metri) e conquista le posizioni degli Alpini.
 
Ma cinque giorni dopo, il 1 settembre, le penne nere sferrano un contrattacco sulla cresta di Baeckmann – terreno con elevatissime difficoltà alpinistiche – e riprendono possesso della vetta della montagna.
 
Sono storie di incredibile fascino quelle che saranno raccontate stasera al Palamonti, storica sede del Cai Bergamo. Storie tratte dal libro "battaglie per la Trafojer", che contiene 250 foto d’epoca, cartine e disegni inediti risalenti alla prima guerra mondiale.
 
A raccontarle, sarà la voce di uno dei due autori: quella di Giovanni Peretti, che con Giuseppe Magrin ha raccolto lo spettacolare materiale relativo alle più difficili e spettacolari battaglie combattute sulle asperità delle Alpi durante la Guerra Bianca.
 
L’appuntamento è per questa sera, venerdì 20 giugno, alle 20.45 presso il Palamonti, a Bergamo in Via Pizzo della Presolana. L’ingresso è libero.
 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close