Cronaca

Orobie: trekker salvato dall’elicottero

immagine

BERGAMO — La brutta avventura se la ricorderà per tutta la vita. Ha rischiato davvero grosso un 39enne di Sorisole, impegnato in un escursione sul Canto Alto, nella Valle del Giongo (provincia di Bergamo). L’uomo caduto in un dirupo è stato salvato per miracolo dal soccorso alpino.

L’escursionista, appassionato di trelkking, stava percorrendo il sentiero che da Botta di Sedrina conduce alla montagna. Il tempo non era dei migliori. E il sentiero molto bagnato. Durante la salita l’uomo ha messo il piede in fallo su una roccia scivolosa, ed è caduto per 15 metri lungo il pendio.
 
Per fortuna, nel ruzzolone, è riuscito a fermarsi sul bordo di un altro dirupo più profondo, di 40 metri, che si getta sul torrente Giongo. L’escursionista ha riportato traumi al torace e alle gambe. Dolorante, ma cosciente, ha gridato aiuto. Per pura coincidenza da quelle parti stata passando un altro escursionista che ha subito dato l’allarme al 118.
 
Sul posto sono arrivati i volontari del soccorso alpino con un elicottero. Piuttosto difficili le operazioni di soccorso, rese ancor più complicate dalla zona impervia. Il trentanovenne è stato trasportato alla clinica Gavazzeni di Bergamo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close