• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Alpinisti feriti in Grignetta, soccorsi terminano a notte fonda

10888731_893854827323882_7644336141403933958_n-225x300.jpg

LECCO — É terminato poco prima delle due di questa notte un intervento di soccorso sulla Grignetta per salvare tre alpinisti bergamaschi. Tutto è iniziato nel pomeriggio quando la cordata è scivolata e due uomini sono rimasti feriti. Un ferito e il compagno illeso sono stati trasportati a valle prima che facesse buio, per l’ultimo alpinista si è resa necessaria una lunga e complessa operazione di recupero da parte delle squadre da terra del soccorso alpino.

Secondo quanto riporta il comunicato stampa del Soccorso alpino e speleologico Lombardia, tre alpinisti bergamaschi avevano deciso ieri di intraprendere la salita sulla Grigna meridionale, o Grignetta. Dalle prime ricostruzioni, attorno alle 15 i tre procedevano lungo la Cresta Segantini legati in conserva, quando uno degli alpinisti è scivolato, trascinando con sè i compagni per una cinquantina di metri, fino a che una lingua di neve fresca ha frenato la caduta.

Il Soccorso Alpino della Delegazione Lariana è giunto sul posto e ha individuato i tre poco sotto il punto denominato Lingua, a circa 2000 metri di quota. L’elisoccorso è intervenuto per recuperare uno degli alpinisti, rimasto ferito, e trasportarlo all’ospedale di Como. Uno dei compagni, rimasto illeso, è stato accompagnato presso il Centro operativo del Bione, sede della Stazione Grigne di Lecco. Per l’ultimo alpinista, rimasto ferito, si è reso necessario un recupero via terra in quanto l’arrivo del buio impediva l’utilizzo di un elicottero.

Gli uomini del Soccorso Alpino hanno imbarellato l’alpinista e lo hanno trasportato verso valle lungo un tragitto lungo e particolarmente tecnico. L’intervento si è rivelato particolarmente complesso anche a causa delle condizioni meteorologiche: il vento forte e le temperature particolarmente rigide hanno messo a rischio di ipotermia sia il ferito che i soccorritori. Solo poco prima delle 2 di questa notte il gruppo ha raggiunto Piani Resinelli dove l’ambulanza attendeva il ferito per il trasporto all’ospedale di Lecco.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.