News

Toscana, i lupi fanno strage di pecore

CASTIGLION D’ORCIA, Siena — Una vera e propria strage quella trovata da un pastore toscano nel suo allevamento del Monte Amiata. Più di sessanta tra pecore e agnelli erano stati sbranati da un branco di lupi durante la notte.

La strage è avvenuta nel weekend a Vivo d’Orcia, un paesino sul versante sense della montagna, alta 1.738 metri. Una sessantina di animali erano morti, una ventina feriti.
 
Si tratta, purtroppo, dell’ennesima strage compiuta dai lupi in quella zona. Un problema denunciato più volte dagli allevatori, costretti a subire le razzie degli animali affamati che, secondo loro, proverrebbero dalla riserva naturale di monte Laterone. Purtroppo, ancora non è stato risolto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close