News

Materiali: Grivel acquista Rossignol

VERRAYES, Aosta — Si potrebbe dire: Grivel pigliatutto. La nota azienda valdostana ha ufficializzato nelle scorse ore l’acquisto del produttore di attrezzature sciistiche Rossignol Ski Poles Valle d’Aosta. La notizia arriva proprio mentre a livello internazionale si vocifera di un possibile "adozione" del Piolet d’or, sempre da parte della Grivel.

L’acquisto della Rossignol è stato portato a termine con un investimento di circa 1 milione e mezzo di euro suddivisi tra la famiglia Gobbi che controlla la Grivel, e la Regione Valle d’Aosta, più un contributo dell’Unicredit.
 
L’operazione ha portato alla costituzione di una nuova società, la "Ski Poles Verrayes Srl", che sarà guidata da Oliviero Gobbi e che ha già un contratto pluriennale di fornitura con la Grivel. Per gli oltre 35 dipendenti della Rossignol non cambierà nulla, se non il nome della società che gli offre lavoro.
 
Non è finita. Secondo quanto riferito dai quotidiani locali, la Grivel potrebbe essere interessata anche all’acquisto della Scott, azienda di Gignod che produce bastoncini da sci e che al momento verserebbe in cattive acque.
 
Le voci che corrono sulla faccenda Piolet d’or, invece, sono state diffuse online da Explorersweb, che avrebbe scoperto l’acquisto, da parte della Grivel, del dominio internet pioletdor.com in data 12 dicembre 2007. Un acquisto quantomeno "sospetto" se si considera che la Grivel è sempre stata sponsor del premio, e che il Piolet d’Or, quest’anno, avrebbe dovuto svolgersi addirittura e per la prima volta – in Valle d’Aosta.
 
Ma, per ora, non ci sono state nè conferme, nè smentite, nè spiegazioni ufficiali da parte dell’azienda.
 
 
 
Foto courtesy Aosta Sera

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close