• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Alpi Bernesi, ghiacciaio restituisce resti di alpinista scomparso 40 anni fa

TitlisblickWest-300x224.jpg
La valle del Canton Berna in cui sono stati ritrovati i resti dell'alpinista (Photo courtesy of Wikimedia Commons)
La valle del Canton Berna in cui sono stati ritrovati i resti dell’alpinista (Photo courtesy of Wikimedia Commons)

INNERTKIRCHEN, Svizzera — Nel ghiacciaio Wenden delle Alpi bernesi sono stati ritrovati negli scorsi giorni i resti di un alpinista. Ieri la polizia cantonale ha reso nota l’identità dell’uomo: si tratta di un 21enne della Repubblica Ceca scomparso nella zona 40 anni fa.

Nel comunicato stampa emesso ieri, la Polizia Cantonale Bernese ha affermato di aver ricevuto domenica 12 ottobre una segnalazione per l’avvistamento di un corpo senza vita nel Wendengletscher, ghiacciaio situato nel territorio di Innertkirchen.

I mezzi di soccorso, con a bordo tecnici della Rega e uomini della Polizia Cantonale, sono riusciti ad individuare e recuperare la salma il giorno stesso. Dopo alcuni giorni di indagini, i poliziotti sono riusciti ad identificare l’uomo.

Si tratta di un alpinista 21enne originario della Repubblica Ceca. Il giovane era scomparso nel febbraio del 1974 sul Titlis (3238 metri) da cui è probabilmente precipitato lungo il versante del Canton Berna.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.