Cronaca

Dispersi sul Civetta, ritrovati nella notte 3 escursionisti olandesi

Civetta (Photo courtesy of Alexdp69 on Wikimedia Commons)
Civetta (Photo courtesy of Alexdp69 on Wikimedia Commons)

ALLEGHE, Belluno — Disavventura nella notte tra domenica e lunedì per tre escursionisti olandesi sul Civetta. Durante il rientro verso valle, a causa del buio, i tre uomini hanno sbagliato itinerario finendo sopra dei salti di roccia. I soccorritori sono riusciti ad individuarli e ad accompagnarli ad Alleghe.

Secondo il comunicato stampa ufficiale emesso dal Cnsas Veneto, un gruppo di sei turisti aveva effettuato domenica un’escursione sulle pendici del Civetta. Al momento del rientro, nel pomeriggio, hanno però deciso di percorrere due itinerari diversi: tre persone sono scese verso Alleghe dalla Val Civetta, lungo il sentiero Antersass, gli altri hanno scelto Ru de Porta, che dal rifugio Sonino al Coldai (2132 metri) conduce ai Piani di Pezzè (1470 metri).

Con l’approssimarsi del buio, i tre uomini che avevano scelto il Ru de Porta hanno seguito le luci di Alleghe per tornare a valle e, anziché seguire il percorso verso destra, hanno proseguito, sbagliando, nel canale a fianco, che si interrompe più in basso, sopra salti di roccia verticali. Incapaci di tornare sui propri passi e ormai sfiniti dalla stanchezza, i due 63enni e il 57enne hanno dato l’allarme.

Il Soccorso alpino di Agordo è riuscito ad individuarli a circa 1600 metri di quota grazie alle luci frontali indossate dai tre escursionisti olandesi. Dopo averli raggiunti, i soccorritori hanno dato loro bevande e integratori per far riprendere loro le forze e poi lentamente li hanno fatti risalire fino all’incrocio con il sentiero. Da qui sono scesi ai Piani di Pezzè e infine i tre uomini sono stati accompagnati in jeep ad Alleghe dove sono giunti attorno alla mezzanotte.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close