• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Mostre e convegni

eCassin, mostra multimediale sull’alpinista a Piani Resinelli

cassin-300x198.jpg
Riccardo Cassin
Riccardo Cassin

ABBADIA LARIANA, Lecco — Agosto a Piani dei Resinelli sarà interamente dedicato a Riccardo Cassin. Il noto alpinista e Ragno di Lecco sarà protagonista di “eCassin”, una mostra multimediale in cui saranno visibili i filmati delle sue spedizioni più famose e i suoi libri in versione eBook.

L’idea di “eCassin” è nata dalla Fondazione Riccardo Cassin, per ricordare il fortissimo alpinista con tutti gli amici e appassionati di montagna. “La “e” di elettronico – si legge nel comunicato ufficiale della Fondazione – si unisce al cognome Cassin per presentare il lavoro di archiviazione e digitalizzazione della Fondazione Riccardo Cassin e ci consente di intitolare questa mostra.”

L’allestimento prevede infatti l’utilizzo di 4 monitor applicati alle pareti, un tavolo touch e una parete dedicata alle proiezioni di film, documentari e interviste. Ogni monitor sarà dedicato ad un argomento raccontato da slideshow che illustreranno il tema prescelto. Il tavolo touch permetterà al pubblico di visionare i libri scritti da Cassin in versione eBook.

Riccardo Cassin, le Prime, Spedizioni Extraeuropee, piccoli Ciak, Fondazione Riccardo Cassin sono i titoli degli argomenti che compongono la mostra insieme ai film, documentari – Pizzo Badile 1937, Punta Walzer 1938, Gasherbrum IV 1958, McKinley 1961, Jirishanca 1969- e alcune delle molteplici interviste fatte al Ragno di Lecco.

La mostra multimediale sarà aperta al pubblico per l’intero mese di agosto ai Piani dei Resinelli, più precisamente nella sala dell’Ufficio Turistico di via Escursionisti ad Abbadia Lariana. Il 6 agosto, alle ore 18.30 presso il Forno della Grigna, si ricorderà l’alpinista dopo cinque anni dalla sua scomparsa con un concerto e la presentazione della nuova edizione di “Dove la parete strapiomba”, il primo libro scritto da Riccardo Cassin.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Molto interessante come iniziativa.
    Auspico, ma sono pessimista, che tutto questo materiale verrà reso disponibile gratuitamente su internet attraverso un sito web dedicato.
    Sono pessimista per il semplice fatto che, molti film di montagna, passano dai festival e da qualche sparuta proiezione, ma non è possibile acquistarli in DVD o direttamente dal web. Stessa cosa per gli itinerari di montagna, grandi presentazioni, luoghi magnifici ma nemmeno uno straccio di mappa o traccia GPS (mi riferisco al nuovo sentiero Bonatti).
    Tra l’altro, sono certo che se ai Resinelli organizzassero più conferenze e proiezioni con alpinisti, anche all’aperto, come fa per esempio lo Sport Specialist, ci sarebbe moltissimo seguito. Io mi ricordo di Simone Moro dai Ragni, emozioni uniche condivise da pochi intimi. Ecco io ci avrei visto bene centinaia di persone estasiate ad ascoltarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.