Cronaca

Marmolada, nuova valanga sulla pista del Padon

Intervento in valanga per il Soccorso Alpino Veneto (Photo courtesy of Cnsas Veneto)
Intervento in valanga per il Soccorso Alpino Veneto (Photo courtesy of Cnsas Veneto)

ROCCA PIETORE, Belluno — Una nuova valanga ha invaso la pista che dal Padon porta a Malga Ciapela, sulla Marmolada. La pista era chiusa dopo il distacco che a febbraio aveva danneggiato gli impianti di risalita, ma è stata comunque effettuata la bonifica per escludere la presenza di persone.

L’aumento delle temperature continua a causare nuovi distacchi di neve sulle Alpi, in particolare sulle Dolomiti. Nel pomeriggio di martedì una valanga con un fronte di 70 metri e una lunghezza di oltre 200 si è staccata dalla Marmolada, invadendo nuovamente la pista che dal Padon porta a Malga Ciapela.

La pista era già stata interessata nel mese di febbraio da un distacco che aveva danneggiato i pilastri di una seggiovia e di uno skilift. Ciò aveva causato la chiusura del tracciato, ma si è comunque effettuato un intervento per escludere la presenza di persone quali scialpinisti o freeriders. Ieri invece si sono staccate due nuove valanghe al passo Campolongo e al passo Giau.

La prima ha interessato nuovamente il tratto di strada di Varda, frazione di Livinallongo del Col di Lana. Il distacco ha distrutto la parte di paravalanghe sopravvissuta alla valanga di lunedì, costringendo la chiusura del valico. Chiuso anche il Giau: la neve caduta ieri è stata bonificata e rimossa, ma il rischio di nuovi distacchi è troppo alto.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close