News

E l’orso va a spasso in paese

orso parco nazionale abruzzo

L’AQUILA — Paura in un paesino del Parco nazionale dell’Abruzzo per un orso bruno che da qualche tempo se ne va a spasso per le vie del centro urbano, incurante degli sguardi – atterriti – dei residenti.  

Il plantigrado in questione è un bell’esemplare di orso marsicano. Da dieci giorni passeggia tranquillamente per le vie del paesino destando qualche grattacapo. 
 
«Gli abitanti cominciano a preoccuparsi – ha detto il sindaco di Ortona, Cristiano Bertolini –
e qualcuno dei più anziani, per paura di essere aggredito, ha deciso di non uscire più di casa. L’orso, a differenza degli altri anni, non si spaventa delle persone e quindi si spinge fin dentro il centro abitato. Nonostante siamo fermamente convinti che il nostro futuro è la protezione dell’ambiente, vorrei maggiori certezze dalle istituzioni per scongiurare eventuali pericoli per i cittadini».
 
Insomma anche il sindaco dal pollice verde comincia ad avere qualche perplessità. Le soluzioni però non saranno drastiche come quelle teutoniche che lo scorso anno sono costate la pelle al povero Bruno.
 
Ieri il direttore dell’ente parco, Aldo Di Benedetto ha effettuato di persona un sopralluogo per raccogliere testimonianze utili a risolvere la situazione. Al vaglio, l’ipotesi di dotare l’animale di un radiocollare dopo averlo narcotizzato. L’apparecchietto elettronico sarebbe molto utile a tenerne sotto controllo gli spostamenti. Intanto, l’orso, come da copione, ha fatto razzia in alcuni pollai della zona.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close