Turismo

Godersi il Nivolet fra silenzi e poesia

immagine

AOSTA — Godere la montagna con i suoi silenzi infiniti e la sua poesia. E’ questo l’obiettivo della rassegna "A piedi tra le Nuvole", organizzata dall’ente Parco del Gran Paradiso insieme a Regione Piemonte, Regione Valle d’Aosta, Provincia di Torino, i comuni di Ceresole Reale e Valsavarenche, per valorizzare il Nivolet e dimostrare che il turismo consapevole può diventare un fattore di successo per gli operatori locali.

Dalla prossima domenica, dunque, il Parco del Gran Paradiso offre la possibilità di "scoprire il Nivolet" (l’altopiano a 2.600 metri fra Ceresole Reale e Valsavarenche) abbandonando l’auto e incamminandosi a piedi, in silenzio e guardandosi attentamente intorno per riscoprire la vita dei boschi e lungo i sentieri.
 
Protagonista di questa quinta edizione il silenzio, piacevole conseguenza della chiusura al traffico degli ultimi sei chilometri della provinciale.
 
Primo appuntamento il 5 agosto, in località Serrù (sopra Ceresole Reale). Da qui partirà una giornata all’insegna della lentezza, della contemplazione e della poesia. Guidati da Patrizia Peinetti i partecipanti – una volta raggiunto il Nivolet – potranno salire dai laghi Losere verso il Colle della Terra, alternando letture di brani di poesia a momenti di contemplazione della natura in silenzio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close