Cronaca

Escursionista muore in Val di Cogne

immagine

AOSTA — Ha perso l’equilibrio ed è caduto in un precipizio di ottanta metri. E’ morto così un escursionista  torinese di 62 anni, Ferruccio Vercelli, lunedì notte sulle montagne valdostane, nella zona del Gran Paradiso.

L’escursionista era partito lunedì pomeriggio da Cogne, da solo, per raggiungere il bivacco di Money (2.850 metri) in Valnotey. Vercelli era appassionato di montagna e conosceva bene la zona. Era ben equipaggiato, ed è stato ritrovato con uno zaino e l’occorrente per passare la notte in alta quota.
 
Secondo le prime ricostruzione, l’incidente sarebbe avvenuto proprio di notte. L’uomo avrebbe raggiunto il bivacco nel pomeriggio e durante la sera sarebbe uscito, finendo nel dirupo.
 
Il corpo è stato avvistato nel pomeriggio di ieri da due escursionisti, tra le rocce sotto al bivacco. 
 
E’ un periodo di superlavoro per il soccorso alpino valdostano. Lunedì tre alpinisti giapponesi sono stati soccorsi sulle Grandes Jorasses, nel massiccio del Monte Bianco. Uno di loro è precipitato per circa 100 metri dalla cresta sul Rocher Respoir (3.800 metri) rimanendo gravemente ferito alla testa. I compagni, sotto choc, hanno chiamato i soccorsi e l’escursione si è conclusa con l’intervento dell’elisoccorso.  
 
 
 
 
Candida Cereda

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close