Cronaca

Alto Adige: bimba morsicata da volpe

immagine
BOLZANO — Episodio singolare in Alto Adige. Una bambina di 10 anni è stata morsa alla mano da una volpe entrata di notte nella tenda in cui la piccola dormiva insieme ai genitori, in un campeggio ad Anterivo (provincia di Bolzano).

Nella disavventura la ragazzina, di origine tedesca, non avrebbe riportato conseguenze serie. I controlli effettuati questa mattina dai medici non hanno segnalato problemi.
 
Secondo quanto riferisce il quotidiano in lingua tedesca Dolomiten, nei giorni scorsi una volpe aveva già morsicato un’altra persona. E stando ai racconti potrebbe trattarsi dello stesso esemplare protagonista della notte scorsa.
 
Di certo, la volpe ha mostrato di non aver paura dell’uomo. Eppure, stando ai racconti, si tratterebbe di un esemplare molto magro già visto aggirarsi nella zona.
 
E’ evidente che la volpe si spinge su un terreno improprio perchè costretta dalla fame. E qui il discorso sullo stato reale degli ecosistemi si fa lungo… Taglia corto invece il sindaco (e cacciatore) del paese altoatesino. Ora l’animale – assicura con teutonica determinazione Hartwig Friedrich Lochmann – sarà abbattuto.
 
Forse darle da mangiare, magari in una zona poco frequentata da turisti, potrebbe essere una soluzione più intelligente…

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close