Sport

In mountain-bike giù delle nevi di Cervinia

immagine

CERVINIA (Aosta) — Anche quest’anno sui ghiacciai del Cervino sfrecceranno le mountain bike della "Maxi Avalanche", la gara ciclistica internazionale di downhill, uno sport estremo che cattura sempre più appassionati.

Oltre 350 contendenti sono attesi alla Maxi Avalanche per la gara che si terrà tra sabato 11 e domenica 12 agosto nella spettacolare conrice del Plateau Rosa.
 
Ai piedi del maestoso Cervino, gli atleti migliori del mondo si sfideranno a chi arriverà primo in una discesa mozzafiato, una gara che negli anni passati ha messo a dura prova anche i migliori riders europei.
 
Quest’anno i concorrenti dovranno affrontare nuove condizioni della pista. Il Plateau Rosa, infatti, è particolarmente carico di neve e solcarlo con le montain bike sarà una sfida.
 
Il circuito di Cervinia è riconosciuto come uno dei migliori a livello europeo. La regione punta molto su questa manifestazione per il turismo estivo. L’assessore regionale competente sostiene che la mountain bike può diventare, insieme al golf, "il futuro del turismo di montagna". Quella di quest’anno è la quarta edizione della gara.
 
La competizione si svolge in due giornate: sabato 11 agosto si terranno le qualificazioni, mentre domenica 12 gli atleti partiranno dal territorio svizzero del Plateau Rosa per poi scendere dal Cervino ed arrivare a Breuil, nel centro del paese.
 
Si partirà da 3500 metri sul Plateau Rosa per arrivare ai 2050 metri di Breuil, a Cervinia. La distanza totale è di 10 chilometri. Nelle scorse edizioni, i migliori discesisti hanno fatto registrare un tempo inferiore ai 20 minuti, con una velocità massima di 80 chilometri orari.
 
 
Candida Cereda

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close