News

Cina, esploratore ritrovato morto

immagine

PECHINO, Cina — Amava il trekking, l’alpinismo, i viaggi. Clem Lindenmayer, uno dei più famosi autori delle guide Lonely Planet, è stato trovato morto nei giorni scorsi sulla catena montuosa del Gonga Shan, nel Sichuan cinese.

Lindenmayer risultava disperso da quasi tre mesi. La sua ultima comunicazione risale al 2 maggio, ed è una email inviata alla famiglia con il racconto dei preparativi per il trekking nel Gonga Shan, che secondo i suoi calcoli doveva durare circa una settimana.
 
Ma da quel viaggio, il 47enne scrittore australiano non è mai rientrato. E’ morto laggiù, alle pendici di quelle montagne tra i 6000 e i 7000 metri, per un incidente la cui dinamica è ancora tutta da ricostruire.
 
E non era più stato ritrovato, nonostante le intense ricerche organizzate dai familiari, che nei mesi scorsi hanno passato parecchi giorni nella provincia cinese cercando notizie del loro congiunto scomparso.
 
Il corpo di Lindenmayer è però venuto alla luce solo nei giorni scorsi. Alcuni abitanti dei villaggi locali lo hanno ritrovato sulle pendici della Minya Konka mountain.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close