Itinerari

Arrampicata, richiodata Via dei Finanzieri in alta valle Maira

Chiodo da arrampicata (Photo Jarek Tuszynski courtesy of Wikimedia Commons)
Chiodo da arrampicata (Photo Jarek Tuszynski courtesy of Wikimedia Commons)

CANOSIO, Cuneo — I militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Cuneo hanno terminato negli scorsi giorni di richiodare la Via dei Finanzieri. Si tratta di un itinerario aperto proprio dalle Fiamme Gialle nel 1995 a Rocca la Meja, montagna sul confine tra l’alta Valle Maira e la Valle Stura di Demonte.

La Via dei Finanzieri è un itinerario di arrampicata aperto nel 1995 a Rocca la Meja, montagna di 2831 metri in provincia di Cuneo. La via è diventata ben presto la “classica” della Rocca con uno sviluppo di 260 metri e una difficoltà 6a.

Negli ultimi anni però sono sorti alcuni problemi di sicurezza a causa dei chiodi risalenti a quasi 20 anni prima e ad alcune pietre divenute pericolanti. Negli scorsi giorni quindi i militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (Sagf) di Cuneo sono intervenuti per effettuare i lavori del caso.

Le Fiamme Gialle hanno provveduto a sostituire i chiodi presenti nella roccia, a rimuovere le pietre pericolanti e a posizionare i nuovi tasselli in acciaio inox. La messa in sicurezza è stata pianificata anche come parte dell’addestramento previsto per i componenti del Sagf.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close