• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Salta e resta impigliato tra le rocce, Base jumper ferito in Trentino

Base jumping dal Monte Brento (Photo courtesy of Wikipedia Commons)
Base jumping dal Monte Brento (Photo courtesy of Wikipedia Commons)

DRO, Trento — Tragedia sfiorata martedì sul Monte Brento: un Base jumper russo è finito contro la parete della montagna, impigliandosi in alcune rocce che hanno quindi frenato la sua rovinosa caduta verso valle. Gli amici hanno dato l’allarme e sul posto è intervenuto l’elisoccorso che ha recuperato il ferito e lo ha trasportato in ospedale.

Secondo la stampa locale, un gruppo di turisti di nazionalità russa si era recato martedì sul Monte Brento per alcuni lanci di Base jumping. La montagna trentina è infatti uno dei luoghi più frequentati in Italia per praticare questa disciplina.

Uno di loro, poco dopo dopo il salto, è finito però contro la parete del Brento, a causa di una improvvisa folata di vento secondo le prime ricostruzioni. L’uomo ha battuto contro le rocce ed ha iniziato a rotolare verso valle, ma la sua caduta è stata fermata da uno sperone in cui è rimasto impigliato.

Gli altri Base jumpers hanno dato l’allarme e sul posto sono arrivati l’elisoccorso, il soccorso alpino della stazione di Riva del Garda e i vigili del fuoco volontari di Dro. I soccorritori hanno raggiunto il ferito calandosi con una corda fissa di 60 metri. Dopodiché lo hanno issato sul velivolo e trasportato all’ospedale di Rovereto.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.