• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Svizzera, corpo di un alpinista ritrovato sul Morteratsch

Il Ghiacciaio del Morteratsch, sulla destra il Bovalhuette (Photo courtesy of Wikimedia Commons)
Il Ghiacciaio del Morteratsch, sulla destra il Bovalhuette (Photo courtesy of Wikimedia Commons)

PONTRESINA, Svizzera — Un gruppo di glaciologi ha ritrovato la parte inferiore del corpo di un alpinista sul ghiacciaio del Morteratsch, nel massiccio del Bernina. I resti sono stati portati a valle dove saranno sottoposti al test del Dna per stabilirne l’identità.

Secondo quanto comunicato durante il weekend dalle autorità del cantone dei Grigioni, un gruppo di glaciologi stava effettuando giovedì alcune rilevazioni nella parte settentrionale del ghiacciaio del Morteratsch, il più grande ghiacciaio del massiccio del Bernina.

Giunti in una zona chiamata “Labirinto”, a poca distanza dal Bovalhütte (2495 metri), hanno rinvenuto tra il ghiaccio la parte inferiore di un corpo con un equipaggiamento da alpinista. I resti sono stati recuperati da un elicottero della polizia che li ha trasportati all’ospedale di Samedan per i primi rilievi.

In seguito sono stati consegnati all’istituto di medicina legale di Coira che effettuerà un test del Dna per determinare l’identità dell’alpinista. Secondo le autorità sono circa 30 le persone che risultano disperse sul massiccio del Bernina.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.