• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Arrampicata

5 ore e 39 minuti, nuovo record femminile al Nose

Libby Sauter e Mayan Smith-Gobat in cima al Nose (Photo courtesy www.mayanclimbs.com)
Libby Sauter e Mayan Smith-Gobat in cima al Nose (Photo courtesy www.mayanclimbs.com)

FRESNO, California — E’ di Libby Sauter e Mayan Smith-Gobat il nuovo record di salita al femminile sul Nose, la celebre via El Capitan, nella Yosemite Valley californiana. Il 29 settembre, pochi giorni prima, cioè, della chiusura del parco nazionale, le due climber hanno scalato la Big Wall in 5 ore e 39 minuti: il record precedente era di 7 ore e 26 minuti.

Il colpo è andato a segno quasi allo scadere del tempo, verrebbe da dire. Perché l’1 ottobre i Parchi nazionali americani hanno chiuso i battenti e i turisti che erano dentro sono dovuti andare via, e chi avrebbe voluto entrarci ha dovuto rinunciare. Colpa del mancato accordo sulle spese federali per il 2014, che ha aperto una frattura nel Congresso statunitense i cui riverberi si stanno vedendo anche nel mondo verticale.

Non per Libby Sauter e Mayan Smith-Gobat però, che il 29 settembre hanno giocato la loro carta e hanno portato a casa il nuovo primato femminile di velocità al Nose. 5 ore e 39 minuti significa un’ora e 50 minuti in meno del record precedente, peraltro fatto segnare nel settembre 2012 dalla stessa Mayan Smith-Gobat in compagnia quella volta di Chantel Astorga.

Come riferisce Climbing.com, la Smith-Gobat, neozelandese di 34 anni,  aveva grandi progetti per questa stagione autunnale in Yosemite. Progetti probabilmente rimandati vista la chiusura del parco, che non è l’unica delle famose aree di arrampicata statunitensi al momento inaccessibili, per le stesse ragioni: tra le altre ci sarebbero infatti i parchi Joshua Tree National Park , Zion, Mt Rainier, e Grand Teton.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.