Meteo

Pioggia senza fine. Domani acqua sul Nordovest, rischio esondazione per il Lago Maggiore

BERGAMO — Grigio e bagnato. Non può essere definito altrimenti questo primo mese di primavera, che ha visto un susseguirsi di piogge e rovesci che non sembrano destinati a finire tanto presto. Nonostante le speranze di sole sbandierate in tv nei giorni scorsi, le cartine parlano chiaro: anche per il 1 maggio il Nord sarà interessato per la maggior parte da piogge che il giorno successivo si estenderanno alle altre regioni, aprendo una fase instabile che durerà almeno una decina di giorni.

Le previsioni arrivano da 3bmeteo.com. “Sono poche le novità per le prossime 24/36 ore – scrive 3bmeteo -. Il fronte è quasi stazionario. Il vortice di bassa pressione sulla Francia è ostacolato nel suo movimento verso levante da un campo anticiclonico sull’est Europa. Sull’Italia si dispongono così correnti in prevalenza meridionali che rinnovano sempre una fase dal tempo molto instabile al Nord, mentre è quasi estiva al Centro Sud”.

Sempre 3bmeteo.com riferisce che sull’area alpina e prealpina centro-occidentale i fenomeni risultano insistenti ed abbondanti. Le forti piogge che in queste ore stanno interessando il Nord Ovest e in particolare il Piemonte settentrionale, il Canton Ticino e l’alta Lombardia nord-occidentale, stanno determinando un aumento del livello idrometrico dei principali bacini della zona, e in particolare del Lago Maggiore, la cui quota dell’invaso ha appena raggiunto i 194,93 m, a solo 10 cm dall’esondazione.

Negli ultimi giorni gli accumuli hanno superato i 200 mm in alcune aree della Val d’Ossola, e, complice il limite della neve molto elavato (2200-2500m), consentono un deflusso particolarmente elavato dei fiumi che confluiscono nel Lago maggiore. Considerate le precipitazioni previste e il livello relativamente elevato del limite delle nevicate anche per i prossimi giorni, l’afflusso di acqua nei laghi rimarrà elevato e il Lago Maggiore dovrebbe raggiungere l’altezza massima tra Martedì 30 Aprile e Mercoledì 1 Maggio intorno ai 195/195,20 s.l.m. Desta preoccupazione anche il Lago di Lugano, che negli stessi giorni potrebbe raggiungere la soglia di esondazione tra i 270,05 e i 270,15 m slm.

Cresce anche il Lago di Como, ma a un ritmo meno preoccupante, per via delle piogge meno intense che interessano la Valtellina, e dunque dovrebbe rimanere al di sotto delle soglie di allarme anche nei prossimi giorni. Più ad Est la situazione è sotto controllo con il livello dei Laghi d’Iseo e Garda che rimane costante.

Per domani, 1 maggio, ci sarà da aspettarsi nuove piogge sul Nordovest, Lombardia compresa, mentre al Sud sarà quasi estate. Dal punto di vista termico, il clima risulterà quasi estivo sulle regioni tirreniche, dove si potranno raggiungere i 29°C a Firenze, 28°C a Roma e Napoli, ma anche sulla Sicilia, dove lo scirocco farà raggiungere punte fino a 31°C sul palermitano, trapanese, 30°C sul messinese. Clima molto mite anche sulle zone interne appenniniche, con valori di 28°C a L’Aquila, 27°C a Campobasso, 26°C a Potenza.

Al Nord la situazione sarà compromessa sui settori occidentali, rilievi alpini e prealpini, dove in condizioni di variabilità potranno innescarsi acquazzoni e locali temporali soprattutto a partire dal pomeriggio. Le temperature pertanto non supereranno i 20°C di Torino, 21°C di Genova, 22°C di Milano. Andrà meglio al Nord Est, con ampi spazi di sole sulle coste romagnole e veneto friulane. Qui sono attesi 22° a Rimini, 24° a Venezia, 25°C a Bologna e 26°C a Verona.

 

Links: www.3bmeteo.com

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close