Cronaca

Aprica, al via la ricostruzione del rifugio Valtellina: si cerca già il gestore

APRICA, Sondrio — Entro l’estate sarà finito ed entro Natale sarà inaugurato. Cominceranno non appena si scioglierà la neve i lavori di ricostruzione del rifugio Valtellina, la nota struttura delle montagne dell’Aprica distrutta da un incendio nel 2010.

Il rifugio Valtellina è di proprietà del Cai Aprica. Sorgeva a 1920 metri di quota presso la località Caregia del Palabione, nel territorio dell’Aprica. La posizione della struttura è “strategica” per la zona e per le persone che svolgono le attività stagionali della montagna: l’edificio si trova nel cuore del comprensorio sciistico dell’Aprica ed è punto strategico per molti itinerari escursionistici.

“I lavori di ricostruzione partiranno non appena sarà sciolta la neve e la località Carègia diverrà praticabile – informa Antonio Stefanini, addetto stampa del Comune -. L’architettura del rifugio resterà la stessa, ma sarà cambiata la tipologia costruttiva, con uso di materiali più coibentanti e anche più ignifughi. Al termine dell’estate dovrà essere completato l’innalzamento della struttura, mentre l’apertura è fissata per dicembre, in concomitanza con l’inizio della stagione invernale 2013-2014”.

La rinascita del rifugio Valtellina si deve al Cai Aprica, che si è prodigato dopo l’incendio nell’ottobre del 2010. La scorsa primavera ha ottenuto i permessi necessari dalla Regione e, dopo lo smantellamento di ciò che restava – le fiamme avevano reso inutilizzabile tre quarti della struttura – ora partiranno i lavori di ricostruzione. Già da ora è possibile presentare la propria candidatura alla gestione futura del rifugio ai dirigenti del Cai Aprica.

Secondo quanto dichiarato dal presidente del Cai Aprica Marco Negri, prossimo -si dice- alla rielezione, ha dichiarato che si farà il possibile per ricreare intorno alla struttura quella serie di attrattive che ne favoriscano la frequentazione anche estiva e in bassa stagione. Gli interventi prioritari – da compiere già nel corso dei prossimi mesi – sono “il completo ripristino del Sentiero del Legno, il rifacimento dei tettucci delle bacheche descrittive, la sistemazione della carbonaia didattica, realizzata ormai oltre dieci anni fa proprio appena sopra il rifugio”.

rifugioestate rif.CAI Valtellina summer rif.CAI Valtellina winter

 

Info: www.caiaprica.com

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close