Sport

Appennino, una pista da sci intitolata a Giuliano Razzoli

Giuliano Razzoli e la medaglia d'oro vinta nello slalom speciale delle Olimpiadi di Vancouver 2010 (Photo courtesy Ap/Sky.it)
Giuliano Razzoli e la medaglia d’oro vinta nello slalom speciale delle Olimpiadi di Vancouver 2010 (Photo courtesy Ap/Sky.it)

RIOLUNATO, Modena — É stata “battezzata” ufficialmente sabato 22 dicembre la “Razzo” pista sul monte Cimone, in provincia sull’Appennino Tosco-Emiliano. L’Emilia Romagna infatti, ha deciso di dedicare un tracciato al proprio campione olimpico Giuliano Razzoli sulla montagna più alta della Regione.

D’ora in poi non si chiamerà più pista 19, ma pista “Razzo” in onore del soprannome con cui è chiamato l’atleta emiliano-romagnolo. Un ulteriore riconoscimento da parte della sua terra natia per l’oro vinto nello slalom speciale alle ultime Olimpiadi Invernali nel 2010.

Durante la mattinata di sabato 22 dicembre si è tenuta la cerimonia di intitolazione ufficiale, a cui ha partecipato anche Giuliano Razzoli. Dopo il taglio del nastro lo sciatore ha percorso gli 850 metri della pista situata in località Le Polle, nel comune modenese di Riolunato.

La cerimonia è stata organizzata dal comprensorio sciistico del Monte Cimone in collaborazione con il Comitato Appennino emiliano della Fisi e con la partecipazione degli sci club dell’Emilia-Romagna, del Razzo Fan Club e del Consorzio Parmigiano Reggiano.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close