• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Sci alpinismo

Inverno 2013: presentati calendario gare e novità antidoping

Ismf- assemblea Torino 2012 (Photo courtesy ismf-ski.org)
Ismf- assemblea Torino 2012 (Photo courtesy ismf-ski.org)

TORINO — Due gare in Italia, in Valle Aurina e a Clusone. Poi in Svizzera, Andorra e Norvegia: questo il calendario della prossima coppa del mondo di scialpinismo, approvato dall’Assemblea plenaria della ISMF (International Ski Mountaineering Federation) si è tenuta lo scorso fine settimana a Torino. Con l’occasione sono stati presentati i progetti antidoping che vedono introdotto anche nello scialpinismo il passaporto biologico per gli atleti.

La Coppa del Mondo 2013 avrà inizio con la Ahrntal Ski Alp Race in Valle Aurina, Italia, il 12-13 gennaio, con una Vertical Race e una prova individuale. La seconda prova sarà sulle nevi svizzere il 25 e 26 gennaio, per l’Alpiniski. La terza prova sarà di nuovo in Italia, e più precisamente a Clusone (Bergamo), il 2-3 marzo. La quarta prova si svolgerà sulle nevi del Principato di Andorra, il 9-10 marzo e la finale della Coppa del Mondo si giocherà a Tromso, in Norvegia, il 13-14 aprile.

L’anno prossimo si svolgerà anche il Campionato del Mondo di sci alpinismo: la sede sarà a Pelvoux, Francia, dal 9 febbraio al 15 febbraio.

Durante l’assemblea della Ismf, oggi sotto la guida del nuovo presidente Armando Mariotta, si è tenuta una presentazione della Sportaccord, associazione no-profit che raggruppa le federazioni sportive internazionali che fanno capo al Comitato Olimpico Internazionale. I due rappresentanti hanno sottolineato come l’Ismf sia la prima federazione non olimpica ad aver aderito al progetto “Athlete Biological Passport” per l’antidoping. Durante i primi mesi di rilevazione, nessun atleta è risultato positivo al doping: i test sono iniziati durante la coppa del mondo e gli europei 2012, ma proseguiranno anche durante gli allenamenti estivi.

A Torino erano presenti quindici federazioni nazionali: Germania, Turchia, Svezia, Svizzera, Belgio, Austria, Spagna (FEDME e FEEC), Andorra, Russia, Francia, Portogallo, Giappone, Corea e Italia. In più, hanno partecipato come osservatori anche Canada, Bulgaria, Norvegia e Argentina.

Durante la riunione sono stati anche approvati nuovi regolamenti che disciplineranno la prossima stagione agonistica: le novità, prevalentemente tecniche, sono in corso di pubblicazione nel sito ufficiale della Federazione. Altri dettagli tecnici: l’inglese Rebecca Vernon è stata eletta Vice-Presidente con il compito di prendersi cura del settore “Sport & Events”; l’italiano Marco Mosso, la svizzera Anne Bochatay e Johanna Van De Wal di Andorra sono diventati membri del comitato di gestione. Due nuove nomine sono state effettuate nel campo strettamente tecnico: Alexandre Pellicier come nuovo Direttore Tecnico, mentre l’americano Michael Silitch supporterà Jordi Canals come consulente tecnico.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.