News

Canarie: tra le sei vittime c’è un italiano

immagine

TENERIFE, Spagna — C’è un italiano tra i sei speleologi morti ieri alle Canarie. Il gruppo, composto da 30 ricercatori, era partito venerdì per effettuare un’escursione nella grotta chiamata "Piedra de los Chinos". La comitiva avrebbe però sbagliato strada finendo in un tunnel dove c’erano molti gas velenosi e poco ossigeno, fattore che ha causato la morte per asfissimaneto dei sei giovani esploratori. La polizia spagnola ha aperto un’inchiesta per chiarire le cause della sciagura.

Le vittime, cinque uomini e una donna di 24 anni sono rimasti bloccati tra i 1200 e i 1400 metri di distanza dall’imbocco della galleria. Quest’ultima fu scavata 200 anni fa per raccogliere l’acqua del Monte Teide, uno dei pochi vulcani europei ancora considerati attivi, situato a Los Silos, nella zona settentrionale dell’isola di Tenerife.
La presenza di un italiano fra le vittime è stata confermata da fonti della Farnesina. Si tratta di Maurizio Panniello, 29enne che viveva da tre anni a Tenerife, dove si era trasferito con la famiglia. Il giovane ricercatore ha studiato fisica all’università di Laguna, e il 26 gennaio scorso aveva tenuto una conferenza scientifica al Museo de la Ciencia Y el Cosmos a Tenerife.
 
Panniello lavorava come "investigador" presso l’Istituto astrofisico de Canarias (Iac). Tra le sei persone morte, altre due spagnoli lavoravano per lo Iac.
 
Uno degli escursionisti era riuscito ieri a tornare all’aperto e a lanciare l’allarme. Le squadre di soccorso, in 20 ore di lavoro, erano riuscite a recuperare 23 persone. Ma le possibilità che i sei rimasti intrappolati nella galleria a 1400 metri di profondità potessero uscirne vivi, sono subito apparse ridotte per il poco ossigeno che c’era nel tunnel. I cadaveri sono stati riportati in superficie dopo ore di lavoro.
 
Infatti la mancanza di ossigeno ha provocato stordimento, affanno e nausea agli speleologi che sono stati soccorsi per ultimi. Secondo quanto riferito dai media spagnoli il gruppo non era esperto della grotta. Inoltre la loro guida, non avendo potuto accompagnarli, gli avrebbe dato indicazioni per telefono.
 
Valentina Corti

Related links
Tragedia alle Canarie: sei speleologi soffocati dal vulcano

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close