Meteo

Pasqua e Pasquetta con il sole, ma potrebbe far capolino la neve

Sole e nuvole (Photo courtesy pellegrinaggi.wordpress.com)
Sole e nuvole (Photo courtesy pellegrinaggi.wordpress.com)

BERGAMO — Venerdì e sabato sarà molto nuvoloso sui rilievi alpini e prealpini con rovesci sparsi o temporali, e temperature in lieve calo, con massime comprese tra 14 e 19°C. Ma domenica, il sole si riaffaccerà sulle Alpi: il meteo sarà in prevalenza soleggiato, così come il Lunedì di Pasqua. I meteorologi, però, non escludono qualche addensamento sui rilievi o qualche fenomeno nevoso oltre i 1000/1400 metri: si confida nel sole, insomma, ma l’incertezza continua a prevalere.

Il tempo della Pasqua e delle Pasquetta, spiegano gli esperti di 3bmeteo.com, è sempre stato un grosso grattacapo per i meteorologi; del resto come non potrebbe esserlo visto il periodo di transizione in cui ci troviamo e che statisticamente si rivela piuttosto turbolento. Se fossimo ancora sotto l’egemonia di quel super anticiclone che ha dominato durante la scorsa settimana non avremmo nessun problema; ma vista la nuova fase contrassegnata da una saccatura un po’ ballerina in arrivo dalla Scandinavia, il grado di incertezza previsionale aumenta tanto che per conoscere con una maggiore precisione che tempo farà su una determinata zona bisognerà attendere l’ultimo momento. Tuttavia man mano che passano i giorni il quadro generale si fa più chiaro, il grado di attendibilità della previsione aumenta e noi possiamo dare qualche dettaglio in più.

Con la Settimana Santa si è aperto un periodo più instabile e piovoso sulla Penisola per via dell’alta pressione che ha fatto le valige migrando per altri lidi. Certo, le piogge sopratutto in questo periodo di magra sono sempre benefiche ma difficilmente apprezzate dai vacanzieri che non aspettano altro che godere di queste giorni all’aria aperta in compagnia dei primi tepori di stagione.

Sabato avremo tempo instabile un po’ su tutta la Penisola con piogge e rovesci anche temporaleschi. Fenomeni più intensi e frequenti su Nord Est, Tirreniche, Lazio e Campania; andrà un po’ meglio su Romagna, Sicilia meridionale e zone ioniche. Neve sopra i 1500/1800 metri in calo serale sulle Alpi orientali sin verso gli 800/1000 metri. Ventilazione piuttosto sostenuta da ovest/nordovest.

La domenica di Pasqua tempo in miglioramento con cieli sereni o al più poco nuvolosi al Nord e sulle Tirreniche centrali. Più chiuso il cielo sulle Alpi confinali con precipitazioni sparse, nevose a bassa quota sui crinali nelle ore più fredde. Isolati fenomeni sulle pianure friulane. Acquazzoni coinvolgeranno dorsale, medio adriatico e le altre regioni meridionali con tendenza a miglioramento a partire da nord. Temporali tra Campania e Calabria tirrenica. Giornata nel complesso fresca e ventilata.

A Pasquetta il tempo sembra promettere bene. Residui fenomeni tra Campania, Calabria tirrenica e Nord Sicilia in attenuazione, discreto sul resto della Penisola ma occhio agli scrosci di pioggia durante il pomeriggio sui rilievi. Clima fresco o anche un po’ freddo in adriatico. Ventoso per Ponente e Maestrale.

 

Info: www.3bmeteo.com

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close