News

Umbria, proseguono le ricerche del 32enne scomparso sull’Appennino

Le ricerche del Soccorso Alpino a Pietralunga (© CNSAS)
Le ricerche del Soccorso Alpino a Pietralunga (© CNSAS)

PIETRALUNGA, Perugia — Da giovedì 9 febbraio non si hanno più notizie di un 32enne di Monza disperso sull’Appennino  umbro-marchigiano, nell’Alta Valle del Tevere. Il giovane intendeva raggiungere il casolare di famiglia nel comune perugino di Pietralunga, ma i tecnici del Soccorso Alpino, che hanno raggiunto l’abitazione ieri, hanno scoperto che alla casa non è mai arrivato.

Il giovane si trovava sull’Appennino in Umbria per trascorrere una vacanza con la famiglia. Giovedì 9 febbraio i genitori hanno deciso di tornare presso la propria abitazione a Lissone, in provincia di Monza, mentre il 32enne ha preferito rimanere.

L’intenzione del ragazzo era quella di raggiungere il casolare di proprietà della famiglia in località Castelguelfo nel comune di Pietralunga, in provincia di Perugia. Ma le sue tracce si sono perse lungo il percorso, poichè i genitori sono riusciti a contattarlo telefonicamente.

La madre preoccupata ha dato l’allarme nella giornata di domenica e il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (Sasu) ha iniziato le ricerche. A causa della grande quantità di neve caduta, solo ieri i tecnici sono giunti al casolare dove si sarebbe dovuto trovare il giovane, che però non era nell’abitazione. I tecnici e i militari attendono ora l’arrivo dell’Unità Cinofila di cani da valanga per proseguire le ricerche.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close