• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

San Lorenzo anticipato, questa notte pioggia di stelle cadenti

Stelle cadenti
Stelle cadenti

BERGAMO — Occhi puntati al cielo questa sera. Nella notte tra questo venerdì 29 luglio e sabato 30 è infatti previsto il passaggio di stelle cadenti, le Delta Aquaridi e le Capricornidi, che quest’anno potrebbero essere ben visibili grazie anche alla nottata completamente nera per la luna nuova. San Lorenzo, o più precisamente la notte tra il 12 e il 13 agosto, saranno invece meno interessanti per gli amanti delle comete, dal momento che è prevista la luna piena. Non ci resta che sperare nel cielo sereno, almeno per oggi.

Pronti con i desideri, perché stasera è l’occasione giusta per vedere sprizzare nel cielo attimi luminosi di stelle cadenti. In questa fine di luglio infatti, dovremmo assistere a uno spettacolare pioggia di meteore, dal momento che quest’anno il passaggio delle Delta Aquaridi e delle Capricornidi coincide con l’inizio delle Perseidi, le meteore che passano ogni estate intorno al 12 di agosto. Tale fenomeno inoltre, avviene in coincidenza dell’assenza dell’astro notturno, dal momento che siamo in fase di luna nuova, e quindi il cielo più scuro favorirà la visibilità del fenomeno.

Questa notte secondo gli esperti, dovremmo vedere passare ogni ora tra le 15 e le 30 Delta Aquaridi e Capricornidi, ovvero detriti di roccia rilasciati da comete orbitanti che prendono fuoco entrando nell’atmosfera terrestre alla velocità di alcune decine di chilometri al secondo. La stessa cosa succede ovviamente alle altre stelle cadenti, come le più note Perseidi di metà agosto, che nel picco del loro passaggio, secondo la Nasa, si aggirano a 60 meteore all’ora.

Non importa dove vi troviate, perché il passaggio delle stelle cadenti sarà visibile praticamente su tutto l’orbe terraqueo. Tempo permettendo e purché vi allontaniate da cieli particolarmente illuminati dalla luce artificiale.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.