• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Itinerari, Primo Piano

PerCorsi di Montagna: un'estate alla scoperta della Valle d'Aosta

Valle d'Aosta -Maison Vieille e Monte Bianco (Photo.Aiat Monte Bianco)
Valle d'Aosta - Maison Vieille e Monte Bianco (Photo.Aiat Monte Bianco)

COURMAYEUR, Aosta — Un’estate all’insegna dei “PerCorsi di Montagna” in Valle d’Aosta. Comincia questo fine settimana il ciclo di incontri organizzati nella regione del Monte Bianco allo scopo di conoscere le Alpi, e avvicinare giovani e meno giovani all’alta quota: prendendo i rifugi come campi base, i partecipanti saranno guidati dalle guide alpine in trekking, e in attività di arrampicata e alpinismo.

Gli 8 “PerCorsi di Montagna” si svolgeranno sulle montagne della Valle d’Aosta da giugno a settembre e saranno divisi in due tipi di attività, della durata di un giorno o di due. Organizzati dall’Office Régional du Tourisme, saranno a partecipazione gratuita, compreso l’utilizzo dell’attrezzatura, mentre saranno a pagamento il pernottamento, i pasti in rifugio e i trasferimenti.

Insieme alle Guide alpine i partecipanti andranno alla scoperta delle attività tipiche dell’ambiente montano: arrampicata, camminata in cordata sui ghiacciai, soggiorno in un bivacco, identificazione del sentiero, scelta dell’attrezzatura, esperienze verticali per i ragazzi e ascolto della sapiente esperienza dei professionisti della montagna.

I PerCorsi saranno 4 della durata di due giorni e 4 della durata di uno. Per i primi 4 il primo appuntamento si terrà sabato e domenica prossimi, 18 e 19 giugno, al rifugio Crête Sèche, posto a 2410 metri di quota nel Comune di Bionaz, in Valpelline. Esperienze verticali saranno proposte a piccoli e giovani scalatori, di età compresa tra i 6 e i 14 anni.

Il 9 e 10 luglio all’Orestes Hütte, a 2600 metri, sopra Gressoney-La-Trinité, ci sarà una due giorni dedicata alle fotografie di montagna, mentre il 3 e 4 settembre al rifugio Miserin, a 2588 metri di altezza in Valle di Champorcher, si parlerà di come “Trovare il sentiero… non sempre è facile. La topografia a portata di tutti”. Ultimo incontro di due giorni sarà quello del 10 e 11 settembre al Rifugio Chabod, posto a 2749 metri in
Valsavarenche. In questa occasione verranno spiegate le manovre di utilizzo dell’attrezzatura d’alta quota.

Per quanto riguarda invece i PerCorsi di un giorno, il primo appuntamento è in programma per il 26 giugno al Rifugio Arbolle, a 2500 metri, e al bivacco Federigo Zullo, a 2907 metri, nel territorio di Charvensod. L’escursione porterà i partecipanti alla scoperta dei rifugi nel cuore del monte Emilius.

Il 3 luglio al Rifugio Bertone, situato a 1989 metri in Val Ferret, le guide alpine raccontano la magia della montagna, mentre il 17 luglio al Rifugio Guide del Cervino, a 3480 metri in Valtournenche, si parlerà di cordate sul ghiacciaio e di come muoversi in alta quota facilmente. Infine il 24 luglio ai 2440 metri del Rifugio Arp, nel Comune di Brusson in Valle d’Ayas, si terrà un incontro per i giovani di età compresa tra i 14 e i 17 anni: i ragazzi saranno guidati mentre muovono i primi passi in arrampicata sulla roccia.

 

Info: www.lovevda.it

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.