News

La Valle d’Aosta rilancia l’apicoltura

immagine

AOSTA — L’apicoltura è una delle attività storiche della Valle d’Aosta. E ora la regione punta al rilancio. Il progetto, varato dalla Giunta provinciale, è stato presentato nei giorni scorsi al Consiglio regionale per l’approvazione.

Con la nuova legge la Regione si impegna a organizzarsi nella difesa delle api e nell’incremento degli ecotipi di insetti locali che si inseriscono bene nell’ambiente montano. Localizzare gli apiari, dotarsi di tutti gli strumenti necessari per il monitoraggio e la programmazione del settore agricolo sono i primi passi che la Valle d’Aosta vuole compiere.
 
Circa 700 apicoltori con 7500 alveari attivi producono 120 tonnellate di miele ogni anno. L’assessore all’agricoltura, Giuseppe Isabellon, si è detto molto vicino al progetto. "E’ necessario riordinare un settore che rappresenta un’attività storica per l’agricoltura della nostra Regione".
 
Greta Consoli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close