Film

Il film sul climber Ralston in corsa agli Oscar

127 Hours
127 Hours

LOS ANGELES, Stati Uniti — E’ candidato agli Oscar “127 Hours”, l’ultima fatica del regista inglese Danny Boyle dedicata all’incredibile storia del climber Aron Ralston. Il film, già un successo nelle sale inglesi e americane, uscirà in Italia l’11 febbraio, ma da mesi fa parlare di sé. Vedremo come se la caverà James Franco nei panni del rocciatore americano che perse un braccio durante la scalata di un canyon nello Utah.

Il film è attesissimo da molti mesi, da quando cioè è stato annunciato che Boyle avrebbe intrapreso questa nuova avventura cinematografica sulle tracce di Ralston. Un’attesa giustificata non solo dalla fama del regista, che con il suo ultimo film The Millionaire” nel 2008 aveva vinto 8 statuette dorate, ma anche dalla trama stessa della storia, che narra la terribile vicenda capitata al climber americano.

Ora che i nomi dei film in nomination all’83esima edizione degli Oscar sono usciti, la curiosità non può che crescere nei confronti di 127 Hours”, visto che la pellicola sarà tra i protagonisti al Kodak Theatre, il prossimo 27 febbraio. Il film di Boyle sarà in corsa insieme a “Black Swan”, “The Fighter”, “Inception”, “The Kids Are All Right”, “The Social Network”, “Toy Story 3” “True Grit”, “Winter’s Bone” e “The King’s Speech”, nominato per 12 statuette.

Franco, protagonista di “127 Hours”, sarà in gara nella categoria miglior attore e condurrà la serata della consegna degli Academy Awards insieme a Anne Hathaway.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close